I ricordi ci fanno crescere e pensare

Tra le tante cose che amo di questo nostro Paesello ci sono l’aria e la calma che si respirano nelle varie giornate dell’anno.

L’estate è bella perchè dà a tutti la possibilità di trovare refrigerio magari sotto l’ombra di un albero.

l’autunno ha i suoi colori d’oro e le “castagne”

l’inverno con il profumo di legna bruciata e (quando c’è) la neve che ovatta tutti i rumori

la primavera con l’esplosione della natura.

Insomma un posto dove poter riposare in pace…….

Molti si sono innamorati di questo Paese per tutte le cose che ho sopradescritto ed hanno deciso di rimanere qui per sempre, anche dopo morti.

Purtroppo questa “fedeltà” non viene ben ripagata. Perchè? Non trovo giusto e decoroso entrare nel cimitero dove molti di noi hanno la possibilità di andare a pregare sulle tombe dei nostri cari e trovare una situazione imbarazzante.

La prima sensazione è quella di un luogo poco curato e questo sicuramente mi rattrista moltissimo. Fiori a terrà che sono in via di putrefazione, viabilità interna in uno stato di manutenzione quantomeno discutibile.

Che cosa dobbiamo fare per ottenere una maggiore cura ed attenzione nei confronti di questa struttura e nel rispetto dei nostri cari.

La buona volontà di poche persone sembra sia l’unica soluzione a questi problemi.  E’ giusto e sufficiente o potrebbe essere fatto di più?

I ricordi ci fanno crescere e pensareultima modifica: 2009-01-07T22:16:00+01:00da santemarie
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento