La Festa degli Anziani di Sante Marie

locandina poesie 2011.jpg

La Festa degli Anziani di Sante Marieultima modifica: 2011-08-09T19:33:15+02:00da santemarie
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “La Festa degli Anziani di Sante Marie

  1. Ieri si sono concluse le feste Patronali e volevo ringraziare i “festaroli”. Non è semplice esserlo, ci vuole pazienza, costanza e tanto lavoro. Perchè lo si fa? Sempre per il solito motivo, al di la delle critiche a volte dei pettegolezzi sterili, lo si fa perchè si ama questo paese. E’ la macchina che si mette in moto ogni volta che c’è la possibilità di fare qualcosa per il bene di Sante Marie, le varie associazioni che organizzano manifestazioni come Cankuna, che ieri ha organizzato una bella mezza giornata con cavalli e cavalieri che si esibivano, ma chi glielo fa fare alle persone a lavorare, faticare se non per costruire qualcosa di bello!!!
    I miei genitori mi raccontavano di Don Paolo Frezzini che con la sua borsa si incamminava ed andava a chiedere fondi per costruire la chiesa del Sacro Cuore dove tutte le domeniche ci incontriamo per pregare, perchè lo ha fatto? sempre per il bene del paese. Noi santemariani sappiamo cosa significa lavorare e fare per il bene del Paese, lo capiscono anche i romani come hanno dimostrato i festaroli, ed ogni volta che ci sarà qualcosa da organizzare, qualcosa da sistemare o da fare, ci sarà sempre questa macchina che si metterà in moto. Le chiacchiere, i giudizi negativi ci saranno sempre, ma quello che ci deve guidare è sempre la passione per un qualcosa, e anche se non sempre riesco ad accettare comportamenti non costruttivi verso il nostro Paese, sono certa che la buona fede in quello che ognuno di noi fa, vince su tutto.

  2. Mi è sempre piaciuto il finale del Libro di Nino Aresti scritto negli anni 40:
    “che dire ad orgoglio del paese? Basta guardare al prato ove primeggiano i fiori d’ogni specie. Avvocati, fra di questi un deputato al Parlamento, Professori, geometri ecc. ecco di che cosa è capace un paesetto di appena 2000 abitanti! E questo paesetto si chiama: Sante Marie
    Non abbiamo compreso,nella suddetta fioritura culturale, i Sacerdoti. Non abbiamo compreso quest’aiuola per menzionarla a parte. Ed anche in quest’aiuola, Sante Marie, ha spinto i suoi lavoratori fin negli angoli più remoti, perché si semini più che si può nel Campo di Cristo. Sacerdoti, Frati, Missionari e Suore d’ogni ordine. Qualche missionario già si trova in America a svolgere il suo apostolato”, io tiro l’acqua al mio mulino come si suol dire…..però penso che sia un VANTO dico un VANTO e lo ripeto un VANTO avere dei santemariani che si sono distinti per varie cose nel mondo…..penso a P.Daniele che ha legato il nome di SANTE MARIE all’America visto che la Ha costruito una Chiesa…..penso ora a ROBERTO PETROCCHI che con la Moglie si trovano in Bolivia svolgere una BELLA MISSIONE……….
    Grazie a tutti e speriamo che Sante Marie possa ricominciare a vivere….con l’apertura di nuove case….cioè si possa ripopolare….e ci sia nuova vita…….

Lascia un commento